Confermati per il 2017 gli incentivi tramite detrazioni fiscali del 50% e 65%

Confermati per il 2017 gli incentivi tramite detrazioni fiscali del 50% e 65%

Con l’approvazione della legge di stabilità 2017 avvenuta nei giorni scorsi vengono confermate le detrazioni fiscali del 50% applicabile per le ristrutturazioni, gli impianti fotovoltaici con e senza accumulo, sistemi di accumulo energetico, pompe di calore e climatizzatori e del 65% per sostituzione di caldaie con sistemi ad alta efficienza, pompe di calore e installazione di impianti Solari termici.

Le novità più importanti riguardano senz’altro l’ecobonus, cioè le detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. La detrazione del 65% è prorogata a fine 2017 e per 5 anni, fino al 2021, per gli interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali (e degli Istituti autonomi per le case popolari).
Come annunciato, il bonus diventa più generoso per i condomini e quando l’intervento riguarda l’intero edificio, inoltre si applicherà anche agli alberghi.
Per gli interventi sull’intero involucro dell’edificio lo sgravio sale infatti al 70% della spesa, se gli interventi avranno un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’intero edificio, e al 75% se il lavoro sarà finalizzato a migliorare la prestazione energetica sia invernale che
estiva.
Altro punto importante: ci sarà la possibilità di cedere lo sgravio fiscale non solo alle ditte che fanno i lavori, ma anche a soggetti terzi.

2017-05-04T17:52:50+00:00